mostra permanente Rete Culturale Virginia "Coloriamo le differenze!"

Data:

09/09/2015 - 31/12/2017

Indirizzo:

Via Ternengo 3a Torino

Associazione Nazionale di Promozione Sociale

RETE CULTURALE VIRGINIA nell’ambito del Progetto Gender&theCity (CSB II) presenta presso la scuola elementare Deledda Via Ternengo 3a Torino la mostra permanente “Coloriamo le differenze!” pannelli dipinti o composizioni fotografiche di Simona Balma Mion, Sara De Siena e Davide Novello, Rosa Donatella Esposto e Michele Tammaro, Maria Rosa Frigeri, Maria Luisa Morandi e Mario Carella, Silvia Petruzzelli, Liana Muglie, Delia Vita, Nicoletta Viano Il cortile della scuola Deledda, luogo di giochi e divertimento per i bambini e le bambine, è vestito di nuovi colori. Dall’anno scorso il grigio del cemento ha lasciato spazio a un vivace murale e dal 28 maggio 2014 una serie di dipinti abbelliscono la facciata su via Bologna: sono colori pensati da un gruppo di artiste di Rete Culturale Virginia per una cultura del rispetto, della felice convivenza e delle pari opportunità tra i generi e le differenze culturali. Un luogo di Barriera oggi dedicato a crescere libere e liberi, bambine e bambini, fuori da stereotipi e discriminazioni di genere. L’esposizione si compone di otto pannelli esterni lungo via Bologna ed uno nella zona immediatamente esterna all’ingresso dell’istituto, ciascuno misura 1.78 x 89 cm; il pannello fotografico di Silvia Petruzzelli, posizionato nelle vicinanze dell’ingresso, raccoglie le immagini di tutti i ragazzi che hanno partecipato ad un laboratorio di argilla, da cui è scaturita una scultura di mani che è situata nell’atrio della scuola.

I pannelli si chiamano “Bolle di Colore” (del giovane Davide Novello e di Sara De Siena) o “L’Universo possibile” (Liana Muglie); sarà un pannello di fiori che volano luminosi e variegati “Fleurs Flottantes” di Maria Rosa Frigeri; “Insieme”, smalto e acrilico su compensato, è di Simona Balma Mion, che ondeggia tra pittura neofigurativa, fotoritocco, videoanimazione: “in questo lavoro ho voluto realizzare un’immagine di un gruppo di bambini, di cui si vedono solo le mani che si alzano alte verso il cielo; un gesto, un momento che evoca molteplici sentimenti: esultanza, libertà, condivisione….. di esperienze che amalgamano le differenze”. La giovane Nicoletta Viano ha titolato il proprio pannello: "Dove volano i sogni". Rosa Donatella Esposto e Michele Tammaro, della bottega del pittore Stefano Giorni, hanno dipinto “L’energia e la vita nascono dall’unione delle differenze”. La pittrice Maria Luisa Morandi, insieme a Mario Carella, hanno creato “Amore che move…”; Delia Vita ha concepito “Seconda stella a destra”, un grande libro aperto in cui le pagine diventano ali, la cultura è alla base del superamento delle differenze, la fantasia è costante compagna di vita; la fotografa artistica Silvia Petruzzelli in “Sguardi al futuro” ha immortalato allegrie di bambini multicolori, felici di condividere esperienze artistiche e tattili, dando vita nuova all’argilla, sotto la guida di Sara De Siena.

Coloriamo le differenze! è un’iniziativa nell’ambito del progetto Gender&the City, [Bando URBAN Cosa succede in Barriera? II], promosso da Sapereplurale con Rete Culturale Virginia, Direzione Didattica Ilaria Alpi ed altri soggetti.